Navigate quickly

Seychelles Islands

Seleziona lingua

JoomFish language selector

Organizza il viaggio

Organizza il tuo viaggio in auto / taxi Organizza il tuo viaggio in autobus Organizza il tuo viaggio in treno Organizza il tuo viaggio in aereo

CONSIGLI UTILI

Medical tipsMoney tipsSightseeing tipsFood tips

Tempo

23 Novembre

Arte

Nonostante le ridotte dimensioni del Paese, le Seychelles hanno una scena artistica alquanto dinamica che comprende pittori, scultori, scrittori, poeti, artigiani di ogni tipo, musicisti e ballerini.

Da sempre i pittori hanno tratto l’ispirazione dalla ricchezza e dalla bellezza naturale delle Seychelles per produrre una gran varietà di lavori utilizzando una vasta gamma di materiali: acquerelli, oli, acrilici, collages, metalli, alluminio, legno, tessuti, pittura a guazzo, vernici, materiali riciclati, pastelli, carboncino, goffrati, incisioni all’acquaforte e stampe.  Gli scultori locali producono eccellenti lavori in legno, pietra, bronzo e cartonnage.

editorial-arts

Scrittori e poeti del posto hanno utilizzato anche il magnifico sfondo di queste isole come ispirazione per resoconti storici, avvincenti relazioni che documentano la storia sociale delle Seychelles e del loro popolo, collezioni di racconti brevi e poesie che evocano le passioni del vivere isolano.

Oggetti artistici vari e diversi tanto quanto l’ambiente circostante sono prodotti da numerosi artigiani in tutte le Seychelles.  Si trovano così manufatti in vetro colorato, noce di cocco, conchiglie, coralli, tessuto, oro, argento e altri materiali di gioielleria, materiali riciclati, fibre, bambù, metallo e terracotta.

La musica e la danza hanno sempre avuto un ruolo fondamentale nella cultura delle Seychelles e in tutti tipi di festività locali.  Radicata nella cultura africana, malgascia ed europea, la musica veniva suonata con tamburi quali il Tambour e il Tam-Tam e semplici strumenti a corde.  Il violino e la chitarra sono stati introdotti relativamente di recente e hanno presto assunto un posto importante nella musica odierna.

La vivace danza del Segà, con i suoi caratteristici movimenti di fianchi e passetti strascicati è popolare ancora oggi come lo è la Moutya, una danza misteriosa ed erotica che ha le sue origini nel tempo della schiavitù, quando veniva spesso usata come valvola di sfogo per forti emozioni e come modo di esprimere il malcontento.

editorial-arts-1

Il Kanmtole è una danza più europea nello stile.  Essa è accompagnata da banjo, fisarmonica, violino e triangolo e ricorda i Reel scozzesi mentre il Kontredanse, dagli intricati movimenti, ha le sue origini nella corte francese ed è ballato al suono di un banjo, triangolo e agli ordini di un ‘Komandan’ o Comandante che annuncia le figure da seguire.

Numerosi gruppi di ballerini tradizionali fanno spettacolo ad eventi locali come lo fanno gruppi moderni che suonano jazz, reggae, country & western, hip-hop, ballate e rock.  Esistono anche numerosi cori che, oltre ad un repertorio di musica sacra ed inni tradizionali, propongono anche musica laica, gospel e folk.